Chi siamo

L’ ing. Marco Gottardo, è stato uno dei primi tecnici in veneto ad avvicinarsi alla programmazione dei PLC moderni, ovvero quelli che almeno strutturalmente si  avvicinano ai prodotti attuali. Fin dal 1991 entra nel ramo dello di sviluppo di sistemi di controllo basati su SIEMENS S5, principalmente applicati a sistemi di purificazione acque (acquedotto di val di setta, Bologna) e di trattamento dei rifiuti solidi urbani (RSU, Ravenna), e altri importanti impianti, ad esempio l’acquedotto di Scillato in sicilia. Tutto questo mentre era impegnato in un contratto di formazione lavoro presso la ditta Teletronic di Padova.

Durante questo periodo si avvaleva del titolo di perito industriale con indirizzo informatica industriale, acquisito senza non pochi sacrifici avendo le giornate impegnate nel lavoro in una fabbrica metalmeccanica.

Successivamente, pur essendo impegnato in attività lavorativa acquisirà i seguenti titoli:

Dottore in scienze aziendali con indirizzo ingegneria informatica. Titolo accademico conseguito presso il politecnico degli studi aziendali di Lugano (Svizzera). (Tesi: Ottimizzazione dei tempi di ricerca in alberi bilanciati.  punteggio 110/110).

Dottore specialista in Informatica industriale e robotica applicata.  4 anni dopo il precedente titolo,  (Tesi: Note sui virus trojan and worms, implementazione di programmi TSR a scopo di spionaggio industriale.  punteggio 110/110).

Dottore specialista in ingegneria elettrotecnica. Titolo conseguito presso l’università degli studi di Padova, (Titolo della tesi: Sistema di guida e navigazione combinato ottico del robot “Optichair II” in ausilio ai portatori di SLA avanzata.

Phd in nuclear fusion reserch and enginnering,  (dottorato europeo) presso il centro ricerche del cnr RFX sito a Padova.

Gli ambiti principali di attività sono la docenza a vari livelli, con preferenza di formazione aziendale o accademica, lo sviluppo di sistemi di controllo a Microcontrollore e lo sviluppo di sistemi di controllo basati su PLC Siemens.

Dai primi anni novanta ricopre la carica di presidente dell’associazione studenti lavoratori di ingegneria ALSI, presso l’Ateneo di Padova.

I corsi alla ZIP, (centro culturale della Zona Industriale di Padova) sono svolti con dedizione e impegno più che altro per la volontà di diffusione delle conoscenze e delle tecnologie in modo da rendere più fiorente il territorio e offrire più possibilità sia alle nuove leve che a coloro che si devono reinventare in nuovi ambiti a causa del periodo difficile in cui stiamo vivendo.

Per questo motivo i corsi alla ZIP hanno costi estremamente contenuti e spesso le lezioni serali non svolte con il cronometro alla mano prolungandosi spesso sia oltre l’orario previsto che nel numero degli incontri che non sono quasi mai 13, ma oltre. Anche se all’atto dell’iscrizione si sottoscrive per 40 ore.

Alla fine delle lezioni viene rilasciato un attestato di frequenza, che riporta anche molti loghi di altri enti,  molto ben visto dalle imprese della zona.